Dorsey implica che Twitter sarà controllato da Blockchain

Jack Dorsey è di nuovo al telegiornale, e ancora una volta, sta spingendo la potenza sia del bitcoin che della tecnologia blockchain che lo supporta.

Jack Dorsey sta ancora spingendo il Bitcoin

In qualità di CEO di Square e Twitter, Dorsey è sempre stato presente per portare avanti l’agenda bitcoin che gli è tanto cara. In passato ha dichiarato che nei prossimi dieci anni potrà facilmente vedere il bitcoin diventare l’unica moneta del mondo. Ha anche affermato che è la migliore valuta di internet, e che a un certo punto viaggerà e vivrà in Africa per tre o sei mesi in modo da poter portare i benefici del bitcoin ai molti popoli del continente.

In una recente intervista, Dorsey è arrivato a dire che il futuro della sua azienda, la piattaforma di social media Twitter, si basava principalmente su bitcoin e blockchain.

Ha spiegato:

Blockchain e bitcoin puntano ad un futuro, e puntano ad un mondo, dove i contenuti esistono per sempre, dove sono permanenti, dove non vanno via, dove esistono per sempre su ogni singolo nodo ad essi collegato. Tutto lo spirito del bitcoin, per esempio, è quello di fornire un sistema affidabile in un ambiente diffidente, che è Internet.

Ha inoltre dichiarato che la sua azienda sta ora lavorando con una società no-profit nota come Blue Sky che sta reclutando diversi nuovi membri del team – tra cui ingegneri, architetti e designer – per costruire un sistema a catena di blocchi unico per Twitter.

Dorsey ha menzionato:

L’obiettivo è che Twitter sia, in ultima analisi, un cliente di questo standard. [Blue Sky] è un’organizzazione no-profit completamente separata dall’azienda. Ci concentreremo a diventarne clienti, in modo da poter costruire un servizio e un business convincente a cui chiunque possa accedere e a cui chiunque possa contribuire. Lo vedete fondamentalmente in bitcoin e in blockchain. Le chiavi saranno sempre più nelle mani dell’individuo.

Ma prima di tutto, però, Twitter è ora in procinto di rinnovare i suoi protocolli di sicurezza dopo l’hackeraggio di luglio che ha visto molti account di alto profilo – tra cui quelli dell’ex presidente Barack Obama, del magnate di Microsoft Bill Gates e dell’attuale candidato democratico alla presidenza Joe Biden – superati da un attore malintenzionato che ha cercato di raccogliere fondi bitcoin illeciti.

L’hacker ha inviato messaggi ai seguaci di queste figure dicendo loro di donare bitcoin a specifici indirizzi BTC che erano inconsapevolmente dovuti dal cyberthief. Si credeva che tutti i fondi donati sarebbero stati raddoppiati, ma non è stato così. Invece, l’hacker ha semplicemente cercato di raccogliere fondi che non erano suoi, e se n’è andato con più di 120.000 dollari in valuta digitale.

Cercare di migliorare la sicurezza

Affrontando la questione della sicurezza, Dorsey ha commentato:

La sicurezza non è nulla che possa mai essere perfezionata. È una corsa costante. Più diamo le chiavi all’individuo, più saremo al sicuro.

Author: admin